L’Ussi Siracusa in campo per il quadrangolare di calcio a 5 “Un pallone per amico”

FullSizeRender(1) FullSizeRenderÈ andata alla squadra organizzatrice, la Fondazione Sant’Angela Merici, la prima edizione del quadrangolare “Un pallone per amico” giocato sui campi del centro Erg “Riccardo Garrone” di Siracusa.
Il quintetto di casa ha battuto in finale l’associazione diversabili “Padre Pio” di Floridia con il punteggio di 5-4.
Al terzo posto la squadra dell’USSI Siracusa che ha avuto la meglio, per 4-2, sul liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Floridia.
“Da sempre il gioco del calcio è il principale maestro di vita, arte educativa non tanto del “curare” una patologia che spesso è cronica e irreversibile, quanto del ”prendersi cura” di una persona speciale – hanno spiegato gli organizzatori – La vita di gruppo stimola la ricerca della comunicazione, dell’accettazione del compagno, del senso di appartenenza, della cooperazione e quindi permette al disabile di uscire da quella emarginazione in cui troppo spesso si ritrova. Inoltre il gioco è clinicamente legato al piacere di fare qualcosa non tanto “per” qualcuno, quanto “con” qualcuno, agevolando l’integrazione dei ragazzi speciali nel tessuto sociale, dando loro una possibilità di crescita e realizzazione di quelle capacità che rendono ogni persona unica”.