Giornalisti e magistrati in campo per ricordare Paolo Borsellino e la sua scorta

Le rappresentative dei magistrati e dei giornalisti insieme prima del calcio d’inizio

Una partita di calcio a 8 per ricordare Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina uccisi dalla mafia nell’attentato di via D’Amelio 25 anni fa. Ospiti del circolo Tc2 di Palermo nel giorno delle commemorazioni per il venticinquesimo anno della strage le selezioni dei magistrati capitanata da Manfredi Borsellino e quella dell’Ussi guidata dal presidente regionale Roberto Gueli hanno dato vita a una partita agonisticamente intensa e divertente che è terminata 2-2. Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio rispettato in rigorosa compostezza dalle due squadre che hanno onorato la memoria delle vittime della mafia stringendosi in un abbraccio commosso.

 

 

Articoli correlati: