Ussi Palermo: solidarietà ai colleghi Elia e Siracusa

La sezione di Palermo dell’Ussi è vicina ai colleghi dell’ufficio stampa dell’Unione Sportiva Città di Palermo Andrea Siracusa e Giorgio Elia che, dopo la decisione di escludere la squadra dalla Serie B assunta dalla Federcalcio per inadempienze amministrative della proprietà del club, vedono di fatto cancellato il proprio posto di lavoro. In un momento di forte crisi occupazionale, con i posti di lavoro che diventano sempre più precari, perdere due contratti a tempo indeterminato come quelli dei colleghi dell’ufficio stampa della società rosanero fa ancora più male.

Con questo messaggio di vicinanza l’Ussi ribadisce con forza alle società sportive che è obbligatorio affidare la comunicazione a giornalisti regolarmente iscritti all’ordine per non incorrere nel reato penale dell’esercizio abusivo della professione. La speranza da parte del gruppo palermitano di specializzazione dell’Associazione Siciliana della Stampa è che anche le posizioni di Andrea Siracusa e Giorgio Elia possano rientrare nell’impegno previsto dall’avviso pubblicato dall’amministrazione comunale palermitana per l’assorbimento in organico dalla nuova società dei dipendenti già sotto contratto con la vecchia proprietà, garantendo l’applicazione del contratto nazionale di lavoro giornalistico.