Nota dell’Ussi Sicilia sullo striscione di Messina. “Solidarietà al collega Capuano e ferma condanna sul fatto”

Ferma condanna per il vile striscione apparso domenica in curva e massima solidarietà, supporto e sostegno al collega, Marco Capuano, giornalista corretto e competente. L’Ussi Sicilia si schiera al fianco del cronista sportivo, bersaglio di un vero e proprio messaggio intimidatorio domenica nel corso della partita tra Acr Messina e Fc Messina.

“È inspiegabile ed inaccettabile che lo striscione sia stato esposto e rimasto visibile per tutto il corso della gara – ha detto il presidente del gruppo siciliano dell’Ussi, Roberto Gueli – episodi simili non possono e non devono essere tollerati. Ci aspettiamo una netta presa di posizione della società Acr Messina e chiediamo agli organi competenti di fare chiarezza sull’accaduto adottando provvedimenti esemplari. Siamo vicini a Marco Capuano al quale manifestiamo la solidarietà di tutti i giornalisti sportivi siciliani. Non è e non sarà mai un indegno striscione ad impaurire chi fa con onestà e competenza il proprio lavoro”.